Info macchinari

Contenitore e rigeneratore di asfalto HotBox

contenitore asfalto

Conservare e mantenere l’asfalto a temperatura lavorabile non sarà più un problema con il Contenitore e Rigeneratore di Asfalto HOTBOX.

Più volte sarà capitato alle imprese stradali di trovarsi con dell’asfalto nuovo ormai freddo (e quindi non più utilizzabile e lavorabile) a causa delle lunghe tempistiche di lavorazione e/o delle basse temperature. 

Si tratta di materia considerato rifiuto, e quindi soggetto a conferimento in discarica: tutto ciò, però, è solamente uno spreco di denaro, di risorse e una fonte di inquinamento.

Il rigeneratore d’asfalto Hot Box rappresenta la soluzione al presente problema: difatti questo innovativo macchinario è in grado di mantenere l’asfalto a temperatura lavorabile fino a tre giorni – conservando l’asfalto alla stessa temperatura di produzione in impianto – e rigenera, in pochissimo tempo e in maniera totalmente  autosufficiente, l’asfalto nuovo raffreddatosi a causa delle basse temperature.

termo contenitore asfalto

Rispetto ai modelli già in commercio, di grandi dimensioni e che mantengono il calore all’interno del box grazie ad un meccanismo oleodinamico, i rigeneratori Hot Box TS Asfalti sono più compatti e sfruttano dei principi termodinamici e aerostatici per mantenere l’asfalto a temperatura, il che si traduce in un significativo risparmio in termini di consumi. Quando il termostato presente all’interno del box interno rileva un abbassamento di temperatura superiore a 5/6 gradi, la macchina si accende automaticamente fornendo alimentazione al sistema, che riporta l’asfalto a 175° (o alla temperatura impostata in precedenza). Grazie alla perfetta coibentazione della camera dell’asfalto e alla funzione del termostato, i consumi della macchina si aggirano intorno ai 500ml di carburante (gas propano o diesel) per ogni ora di accensione della macchina: se l’asfalto si manterrà caldo grazie alla sola coibentazione e circolazione di aria calda nella camera interna, l’Hot Box non consumerà carburante.

Ma le innovazioni non finiscono qui! Per avere asfalto caldo senza essere necessariamente vincolati ad un impianto, basterà acquistare del conglomerato bituminoso appena prodotto, modellarlo in “panetti”, lasciarlo raffreddare e conservarlo in magazzino. Quando vi sarà bisogno di avere asfalto caldo per delle lavorazioni, anche piccole, magari d’inverno ad impianti chiusi, basterà inserire l’asfalto freddo conservato in precedenza nell’Hot Box, e questo riporterà il conglomerato bituminoso alla consistenza e temperatura originale in meno di 8 ore!

Ecco quindi i principali vantaggi del Rigeneratore Hot Box:

· Mantenere l’asfalto a temperatura lavorabile fino a 3 giorni consecutivi;
· Recuperare Asfalto vergine ormai freddo;
· Avere la possibilità di effettuare riparazioni anche quando gli impianti sono chiusi;
· Risparmio immediato;
· Non si dovrà più gettare asfalto vergine freddo: basterà rigenerarlo!

Per maggiori informazioni non abbiate esitazione a contattarci.

Dott. Francesco Saggio Tambone
Tel: 095/2880885 – 02/87323348
e-Mail: info@tsasfalti.it

 

Contenitore e rigeneratore di asfalto HotBox ultima modifica: 2018-07-30T12:33:00+00:00 da TSASFALTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *