RICICLATORE DI ASFALTO FRESATO

RICICLA, RIGENERA E RISPARMIA!

RICICLATORE DI ASFALTO FRESATO 2

KM T-2

Il Riciclatore d’Asfalto KM T-2 si distingue per la sua capacità di produrre asfalto di qualità paragonabile al nuovo, con una resa di circa 1.180 kg ogni 20 minuti, utilizzando materiale precedentemente scarificato. Il risultato soddisfa pienamente gli standard e le specifiche richieste per le applicazioni previste. Grazie alla robusta tramoggia in acciaio facilmente accessibile, il KM T-2 è in grado di trasformare materiale a pezzi, polverizzato o fresato in asfalto nuovo. Il processo avviene attraverso il riscaldamento indiretto del materiale tramite una fiamma aperta, mantenendo una temperatura di circa 133-175°C e una velocità tale da evitare il rischio di bruciatura o surriscaldamento. Il risultato è un asfalto nuovo, facilmente lavorabile e conforme agli standard, ottenuto a una frazione del costo rispetto alla produzione tradizionale in impianto.

Questo macchinario è stato progettato con particolari accorgimenti, come le alette sollevabili all’interno del tamburo rotante, che assicurano il corretto mescolamento del materiale durante il riscaldamento. Le stesse alette, realizzate in acciaio temprato, permettono un’estrazione agevole, rapida e precisa del conglomerato bituminoso quando ha raggiunto la temperatura ottimale per l’utilizzo. Il materiale può essere estratto direttamente in un Hot Box o sul luogo di riparazione stradale, eliminando la necessità di trasporto e semplificando il processo di riasfaltatura.

 

Il Riciclatore d’Asfalto KM T-2 può riciclare fino a 1 tonnellata di asfalto fresato o rotto per carico, grazie all’aggiunta di una speciale soluzione aggregante chiamata AC (Asphalt Cement), che rigenera i leganti, consentendo il riutilizzo del materiale riscaldato alla temperatura ottimale. È importante sottolineare la flessibilità del sistema, che consente la personalizzazione della miscela secondo le specifiche richieste, ad esempio con l’aggiunta di coloranti per asfalto. Un vantaggio significativo del KM T-2 è il suo impatto ambientale ridotto: l’utilizzo di questo macchinario evita l’accensione di un intero impianto di produzione di asfalto, riducendo i consumi energetici, l’inquinamento e l’utilizzo di materie prime come bitume e ghiaia, con conseguente risparmio sia economico che ambientale. Inoltre, la possibilità di riciclare l’asfalto direttamente sul posto elimina la necessità di smaltire il materiale fresato come rifiuto inerte, contribuendo a ridurre i costi e l‘impatto ambientale associati alla gestione dei rifiuti.

 

RICICLATORE DI ASFALTO FRESATO

SCHEDA TECNICA

SPECIFICHE RIMORCHIO

7.26 m

2.44 m 

2.29 m 

4.264 kg

66 cm x 239 cm

48 cm di acciaio AR 2335

2 cilindri elettrici da 5 x41 cm

SPECIFICHE CARICO-SCARICO

Meccanicamente, pezzi rotti
(fino a 30cm) o asfalto scarificato

 

Auto scaricamento o all’interno
del cassone di una minipala.

SPECIFICHE BARILE RISCALDANTE

48 cm di acciaio

 

7 agitatori, acciaio 0.5 cm, 450 durezza scala di Brinell 

Idraulica, reversibile, appross. 8 RPM, fissa

SPECIFICHE SISTEMA DI RISCALDAMENTO

No. 1 o 2 Diesel, B-5 Bio- Diesel

 

303 litri, con filtro e disconnessione manuale

Beckett Model SDC

 700,000 BTU

Guarnizioni, tubazioni, misuratore
e braccio orientabile