Info macchinariMetodo TS Asfalti

SIGILLATURA GIUNTI CON BITUMI MODIFICATI A CALDO

Sigillatura giunti con bitumi a caldo

Cerchiamo di capire che cosa s’intende per sigillatura a caldo

La sigillatura a caldo delle crepe e delle fessure stradali rappresenta ad oggi uno degli interventi più efficaci nel settore della manutenzione preventiva delle pavimentazioni stradali, consente di bloccare il passaggio dell’acqua negli strati profondi della pavimentazione e di evitare l’aggravarsi della fessurazione con la conseguente formazione di buche o distacco della pavimentazione. 

La nostra metodologia consiste nell’utilizzo di specifici macchinari e idonee attrezzature che consentono il metodo ” a caldo”. 

 

 

Il Crack Jet II è una speciale lancia a getto d’aria compressa calda, che riscalda i bordi della crepa, asciuga ed elimina eventuali detriti, preparando la lesione alla successiva ricezione di mastice bituminoso polimerico modificato a caldo. 

Le operazioni sopracitate sono complementari ad una più elevata resa dell’intervento finale.

 

 

 

 

 

Il mastice polimerico uniformemente riscaldato alla temperatura di consistenza fluida sarà versato, con l’applicatore/bollitore MA-10, nell’interno della lesione fino alla sua completa otturazione in profondità aderendo perfettamente ai bordi della crepa, assicurando la saturazione di eventuali microlesioni con la creazione di una striscia continua della larghezza variabile da 2 a 5cm.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ti è piaciuto l'articolo? condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *